Passionate People

Esperienze, racconti, emozioni

di un mondo senza barriere.

Cinque consigli utili per fare la spesa… con leggerezza!

Potrebbe sembrare banale, ma fare la spesa in carrozzina presenta una serie di complicazioni che forse non avevi mai considerato prima! Tuttavia, se riuscirai a pianificare nel dettaglio la tua spedizione tutto risulterà più semplice e addirittura piacevole. Prova a mettere in pratica i nostri cinque consigli!

1. Individua un negozio accessibile

Tutti i supermercati dovrebbero essere accessibili a chiunque. Ciò nonostante, alcuni  negozi potrebbero essere di più facile accesso per un cliente disabile rispetto ad altri. Maggiore é lo spazio tra le corsie, ad esempio, meglio ti muoverai. Idealmente, dovresti poter girare in carrozzina da una parte all’altra senza andare a sbattere contro i ripiani.

La maggioranza dei supermercati ha un accesso “a filo pavimento” e porte ad apertura automatica. L’accesso alle piccole botteghe di periferia, invece, può essere più difficoltoso rispetto ai grossi centri commerciali. Spesso questi negozi di quartiere sono collocati all’interno di vecchi edifici e presentano gradini o porte di dimensioni contenute. Per tutti questi motivi, forse, non potrai fermarti presso l’alimentari più vicino, ma dovrai fare un po’più di strada per arrivare al negozio che fa al caso tuo.

2. Prepara la lista della spesa

Uscire di casa con la lista delle cose da acquistare é una buona regola per tutti. Se ti muovi grazie ad una carrozzina, però, può essere un’accortezza in grado di farti risparmiare tempo e fatica. Quando annoti gli articoli della lista cerca di raggrupparli in funzione della posizione dove sono collocati. Ad esempio: scrivi uno dopo l’altro carni e affettati, oppure in sequenza tutti i latticini. Questo accorgimento ti eviterà di doverti spostare tra una corsia e l’altra in maniera disordinata.

 3. Scegli con cura il momento giusto!

Se sai che il tuo supermercato di fiducia é particolarmente affollato il giovedì pomeriggio, evita quella giornata e quegli orari!  Individua un momento in cui il negozio é poco frequentato.  Ne ricaverai ben due vantaggi: più spazio di manovra per la tua carrozzina e maggior disponibilità di personale in grado di offrirti assistenza.

Un altro elemento da prendere in considerazione é il giorno in cui il supermercato viene rifornito. Se le tue energie ti consentono di uscire solo una volta la settimana é fondamentale che tu possa trovare la massima disponibilità di articoli in negozio quel giorno. Scopri in che giornata arrivano le merci fresche in negozio e vai a fare la spesa il prima possibile.  In questo modo non correrai il rischio di dover uscire di nuovo per recuperare i prodotti mancanti.

4. Porta con te gli ausili del caso

E’ probabile che al supermercato ci siano articoli che ti sarà difficile raggiungere o addirittura vedere. Per ovviare a questo inconveniente non serve necessariamente uscire di casa con una seconda persona che ti aiuti: è sufficiente organizzarsi, portando con sé ausili che possono  aiutare. Le pinze prensili sono pensate appositamente per facilitare la presa dei prodotti collocati nei ripiani più alti. Esistono anche degli specchi con maniglia per guardare all’interno dei cestoni o tra gli scaffali, al di fuori del tuo campo visivo.

5. Approfitta delle consegne a domicilio

Se non ti senti ancora pronto per affrontare una spedizione al supermercato potresti prendere in considerazione la consegna a domicilio. Molti negozi offrono questa alternativa grazie alla possibilità di acquistare online.  Per consegnarti gli acquisti a casa verrà caricato un importo assolutamente ragionevole: un’alternativa indubbiamente vantaggiosa se non sei proprio in forma o se le condizioni meteo sono proibitive.

Ti invito però a considerare che, seppur in qualche modo difficoltoso, il solo fatto di uscire di casa e vivere una vita “sociale” é un aspetto oltremodo importante. Andare semplicemente a farti la spesa contribuisce ad aumentare la tua indipendenza. Non da ultimo, rappresenta un’opportunità per socializzare. Se non te la senti di andare da solo, puoi fissare un giorno e un orario e organizzare un’uscita dedicata alla spesa per te e un gruppo di amici.  In questo modo la fatica si trasformerà in divertimento e, se durante gli acquisti dovessi renderti conto di aver bisogno di aiuto, potrai contare sull’assistenza e il supporto dei tuoi amici.

Alla fine ti ritroverai a considerare il momento della spesa come un’occasione felice e un impegno settimanale che affronti con entusiasmo!

Annie Beth Donahue é una scrittrice attenta ai temi della salute e della disabilità. Per conoscerla meglio visita il suo sito: www.anniebethdonahue.com