Passionate People

Esperienze, racconti, emozioni

di un mondo senza barriere.

Mantenersi in forma in carrozzina: è tempo di pensare alla palestra!

La palestra vicino casa tua è attrezzata per rispondere perfettamente alle esigenze di un utente in carrozzina? Niente panico! Con qualche accortezza, i giusti consigli del tuo medico e l’aiuto dello staff potrai sicuramente usare e trarre beneficio dalla maggior parte delle macchine e delle attrezzature presenti.
I programmi di allenamento, infatti, sono sempre personalizzabili per rispondere alle specifiche esigenze di ciascuno. Molte delle attrezzature, inoltre, possono essere usate da seduti e sono adattabili e regolabili a seconda del livello di mobilità di ciascuno.

Quanta attività fisica fare?

A tutti le persone adulte, in buona salute e di età compresa tra i 19 e i 64 anni si raccomanda di svolgere almeno 150 minuti o più di attività aerobica a settimana.
In questo senso, il fatto di muoversi grazie ad una carrozzina non è un limite, a meno che non ci siano altre controindicazioni di natura clinica che impongono di limitare la pratica dell’esercizio fisico. Se hai la possibilità di fare attività su base quotidiana, l’ideale sarebbe arrivare a 30 minuti di esercizio al giorno. Stando alle raccomandazioni, inoltre, si dovrebbero dedicare due o più giorni a settimana al potenziamento, anche con l’ausilio dei pesi, che ti consentano di fare fino a 12-15 ripetizioni per serie.

Esercizi per utenti in carrozzina

Se hai una carrozzina manuale ad autospinta, nello sforzo di propulsione farai lavorare soprattutto i pettorali e la muscolatura delle spalle. Questo movimento ripetuto può determinare squilibrio e rigidità muscolare, aumentando il rischio di strappi o affaticamento. Per compensare é importante lavorare sui muscoli dorsali, con esercizi che vanno a ripetere movimenti di trazione, come ad esempio la trazione alla sbarra (pull –up).
Al contempo, é importante rinforzare i piccoli pettorali e i muscoli intorno alle spalle che, per effetto dell’inattività, potrebbero indebolirsi. Le bande elastiche si rivelano preziose per questo tipo di esercizi e consentono un’ampia variabilità di posizionamento e regolazione.

Come scegliere la palestra giusta

Prima di decidere di iscriverti presso una palestra ti suggeriamo di incontrarne i responsabili. Visita più di una struttura nella tua zona, per scegliere quella che fa al caso tuo. Parla con gli istruttori e i responsabili dei tuoi bisogni e delle tue preoccupazioni: potrai capire meglio la loro disponibilità e predisposizione a lavorare con te. Il confronto ti darà anche la misura di quanto accogliente e di ausilio possa essere il resto dello staff!
Non dimenticarti, poi, di verificare l’accessibilità dello stabile. I macchinari e le attrezzature sono regolabili e adattabili, ma ciò ti sarebbe di ben poca utilità se non dovessi riuscire a passare dalla porta con la carrozzina o a muoverti liberamente nello spazio. Prova a percorrere avanti e indietro la sala pesi e accertati che ci sia abbastanza spazio tra le macchine per le manovre con la carrozzina.

Non farti mancare la compagnia!

Se é la prima volta che frequenti una palestra potresti sentire la necessità di farti accompagnare da un amico o da un assistente. La presenza di qualcuno in grado di aiutarti nella regolazione o nell’accesso alle attrezzature potrebbe rivelarsi molto utile. Considera che, per l’uso di alcune macchine, potresti aver bisogno di aiuto per il trasferimento.
Valuta anche l’ipotesi di avere un compagno di allenamento, invece che un mero assistente. Nulla vieterebbe a questa persona di aiutarti in caso di bisogno, ma l’obiettivo primario della sua presenza sarebbe quello di motivarti e tenerti compagnia durante gli allenamenti.

Una ragione per uscire di casa

Uno dei vantaggi meno scontati di iscriversi in palestra é quello di avere un’occasione per uscire di casa. L’esercizio fisico é importante, ma é fondamentale anche mantenere una buona salute mentale. Potresti certamente fare attività fisica a casa ed eventualmente anche acquistare, al bisogno, pesi o bande elastiche da usare in soggiorno! Ma ti verrebbe a mancare l’elemento di socializzazione che solo la palestra può offrirti.
In palestra troverai macchine e attrezzature impensabili da gestire in casa, ma soprattutto, avrai l’occasione di interagire e relazionarti con altre persone. In altri termini si tratta di vita sociale! Due parole con un compagno di allenamento o il consiglio di uno dei personal trainer non potranno che farti stare meglio. Anche questa, in fin dei conti, è salute!

A cura: Annie Beth Donahue, scrittrice di professione, particolarmente sensibile alle tematiche di salute e disabilità. Il suo profilo completo é consultabile qui: www.anniebethdonahue.com