Passionate People

Esperienze, racconti, emozioni

di un mondo senza barriere.

Quanto durano le batterie degli scooter elettrici?

La durata della carica delle batterie degli scooter elettrici è una domanda comune che viene posta dagli utenti disabili o con mobilità ridotta che ne fanno uso.


Se anche tu hai chiesto maggiori informazioni in merito alla durata delle batterie del tuo scooter al rivenditore di fiducia o hai cercato informazioni online, continua a leggere! Stiamo per rispondere ai tuoi dubbi.


Come spesso accase, la risposta ai tuoi dubbi non è una sola e si basa su una serie di aspetti che vanno valutati. In questo articolo ci concentreremo su alcune specifiche delle batterie degli scooter elettrici e ti forniremo suggerimenti e indicazioni su come massimizzare la loro resa e la durata.

Tipi di batteria


Generalmente gli scooter elettrici possono montare due tipi di batterie: GEL o AGM. Sono entrambe versioni di batterie al piombo, ognuna con i propri punti di forza e di debolezza. Non esiste una versione migliore e una peggiore: i produttore di solito scelgono la batterie che meglio si presta alle esiegenze dello scooter che ha progettato.


In linea generale, però, queste sono le differenze:

  • GEL: garantisce una buona carica anche dopo molti cicli di ricarica e quindi una durata di utilizzo superiore. E’ consigliata per utilizzi regolari e quotidiani. E’ spesso scelta per gli scooter elettrici perchè offre ottime prestazioni, pur non avendo un costo contenuto.
  • GM: garantisce meno cicli di ricarica ed è quindi consigliata per gli utilizzi occasionali. Offre tuttavia una performance soddisfacente ed è molto più economica. Si tratta quindi di un prodotto che ha un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Le batterie degli scooter elettrici sono solitamente installate in un circuito in serie. Quindi, quando si scarica lo scooter, si carica automaticamente l’intera coppia di batterie.

Ricarica


La ricarica delle batterie è un argomento spesso controverso. Esistono opinioni diverse su come e quando caricare le batterie per massimizzarne le prestazioni e la durata.


Abbiamo cercato di riassumere i nostri consigli in quattro semplici punti:

  • Metti in carica lo scooter dopo ogni viaggio (anche se breve) e durante la notte.
  • Non lasciare mai che le batterie si scarichino completamente. Quando si accendono i LED rossi sull’indicatore della batteria dell’abitacolo del tuo scooter è bene metterlo a ricaricare il prima possibile: continuando a guidare ad oltranza scaricheresti completamente le tue batterie e questo ne diminuisce drasticamente la durata e la capacità.
  • Se non usi il tuo scooter regolarmente, ricordati di metterlo in carica almeno una volta al mese per evitare che le batterie vadano a zero.
  • In alternativa, puoi lasciare il tuo scooter sempre in carica. Se utilizzi batterie e caricabatterie originali, forniti con lo scooter, non si sovraccaricheranno e le manterrai in “buona salute”.

Conservazione


Quelli che ti abbiamo suggerito, tuttavia, non sono gli unici modi per ottenere il massimo dalle batterie in termini di prestazioni e durata. Altrettanto importante è il modo e il luogo corretti dove parcheggiare lo scooter quando non lo usi e con lui le batterie. Per questo motivo è importante riporre lo scooter elettrico in un luogo fresco e asciutto. Il surriscaldamento e il freddo estremo possono ridurre l’efficacia, la resa, la longevità e ritardare il processo di ricarica.

Vita e autonomia della batteria.


Se si utilizza lo scooter una o due volte alla settimana, la batteria può durare anche per due/tre anni. Con un utilizzo quotidiano dello scooter e magari per lunghi viaggi, la durata di vita può essere compresa tra 12 e 18 mesi.


Se caricate e conservate correttamente, secondo le istruzioni sopra riportate, le batterie dello scooter per la mobilità, a seconda dl tipo e della capacità (dimensioni), possono fornire da 20 a 45 chilometri di viaggio per carica. È ovviamente, essenziale che tu controlli questo con il produttore, poiché questo sarà individuale per lo specifico scooter per la mobilità.


Vale la pena notare che l’autonomia dipende da una serie di fattori e il modo in cui guidi è uno di questi: ad esempio, molti momenti di accelerazione scaricheranno le batterie più rapidamente. Anche le dimensioni e il peso del carico, inclusi conducente e bagagli/acquisti, sono un fattore importante, così come il terreno su cui guiderete lo scooter: il terreno irregolare e la guida in pendenza consumano le batterie più rapidamente. Ti consigliamo di testare i limiti delle batterie e di non fare lunghi viaggi finché non sei sicuro che la potenza delle batterie ti porterà dove vuoi andare e ritornare indietro.